risparmioener

RISPARMIO ENERGETICO

L’esperienza maturata da Safen si concretizza in metodologie e procedure da attuarsi per analizzare, migliorare e manutenere l’efficienza energetica nelle reti industriali di aria compressa.

Le soluzioni di efficientamento proposte da Safen si esplicitano in 3 attività fondamentali:

  • Analisi

    Fase in cui si descrivono le procedure e gli strumenti necessari per rispondere alle domande:

  • Quanta aria compressa viene prodotta nella sala compressori?
  • Quanto costa l’aria compressa?
  • Come viene utilizzata?
  • Quanta aria prodotta viene dispersa in perdite?
  • Gestione delle perdite

    La strada per l’ottimizzazione del vettore energetico aria compressa passa per la riduzione ed il mantenimento di un basso valore di perdite. Per fare ciò è indispensabile:

Identificare le perdite (localizzarle all’interno del layout del plant)

Bonificare le perdite

Avere un sistema per controllare lo stato delle perdite dopo l’intervento di bonifica

  • Ottimizzazione dei consumi

    A seguito dell’analisi dei consumi e della bonifica delle perdite è possibile scegliere in modo oculato dove e come ottimizzare i consumi di aria compressa, utilizzando le tecnologie presenti sul mercato.

    L’ottimizzazione in genere si suddivide in due macro aree:

Miglioramento dell’uso dell’aria compressa

Sostituzione della funzione svolta dall’aria compressa con altre soluzioni

PROJECT MISSION

Il processo di analisi permette di identificare il consumo di aria compressa teorico relativo alla produzione. Permette inoltre di quantificare il risparmio legato alla bonifica delle perdite.

L’insorgere delle perdite è un processo continuo e quindi l’attività di identificazione delle perdite deve essere costante. L’impiego di un sistema di monitoring diffuso nel plant permette la quantificazione e la localizzazione in tempo reale delle perdite.

 

Safen è in grado di fornire supporto durante la fase di indagine, customizzare il sistema di leakage detection (SRP) per la rete di aria compressa e quindi, in base ad un’attenta valutazione tecnico-economica, proporre applicazioni pari funzione, ma senza l’utilizzo di aria compressa (turbopompe, automazione elettromeccanica, pompe per il vuoto).

Nell’impiego dei cilindri pneumatici e nei soffi di aria, Safen mette a disposizione le tecnologie racchiuse nei prodotti CROV e UGET, in grado di efficientare l’impiego dell’aria compressa e fornire flussi informativi relativi al consumo e alla salute degli stessi. Il risparmio medio legato all’utilizzo di queste tecnologie si attesta fra il 20% e l’80%.